Associazione Nazionale Professionale e Sindacale - Federazione Gilda-Unams............................................................................................................... |

Carta docente: FGU chiede chiarimenti al MIUR

La Federazione Gilda-Unams chiede un incontro al MIUR per chiarire i tanti dubbi che ancora permangono sull'utilizzo della carta del docente e l'emanazione di una circolare dettagliata che li dirima una volta per tutte.

Comunicato stampa

Nota 15219/15

Decreto scuola: nessuna correzione alla Legge 107

"Bruciata un'occasione per correggere le gravi storture della legge 107/2015" così Rino Di Meglio, Coordinatore nazione Federazione Gilda Unams, bolla l'ok in via definitiva della Camera al decreto scuola.

"Al Senato è stata posta la fiducia e a Montecitorio il testo è passato senza che fosse accettato alcun emendamento, confermando ancora una volta l'intransigenza del Governo e della maggioranza parlamentare"

" Riteniamo che il provvedimento approvato questa mattina non sia affatto risolutivo delle principali criticità della legge 107/2015 contro le quali proseguiamo la battaglia attraverso la raccolta delle firme per il referendum"

Comunicato stampa

Gilda degli Insegnanti: Rino Di Meglio rieletto Coordinatore Nazionale

Rino Di Meglio è stato rieletto Coordinatore Nazionale della Gilda degli Insegnanti con il 93% delle preferenze espresse dai delegati che si sono riuniti a Perugia da tutta Italia. L'Assemblea nazionale ha confermato Di Meglio alla guida del sindacato per il quadriennio 2016/2020.

Il Cossma ringrazia Rino di Meglio per la sua attiva collaborazione e gli rivolge i migliori auguri per la prosecuzione del suo apprezzato incarico.

Comunicato stampa

 

Referendum per la scuola pubblica: firma anche tu!

Anche il COSSMA-FGU partecipa alla raccolta firma del referendum promotore dei quattro quesiti relativi alla Legge 107/2015 cosidetta "buona scuola"!

- Abrogazione dei finanziamenti privati alle singole scuole, incremento per le statali

- Abrogazione della chiamata discrezionale dei docenti (da parte del Dirigente scolastico)

- Abrogazione dell'obbligo di minimo 200-400 ore di alternanza scuola-lavoro

- Abrogazione del potere del preside di scegliere arbitrariamente i docenti da premiare

Tutte le informazioni con l'elenco agggiornato delle località dove si può firmare sul sito 
www.referendumscuola.org

Referendum Scuola: SI PARTE!

Da domani sabato 9 aprile si parte con la campagna raccolta firme per promuovere sei quesiti referendari su scuola, trivelle e inceneritori e una petizione su acqua e servizi pubblici.

I referendum sono promossi da FGU, FLC CGIL, COBS, UNICOBAS, USB, SGB, CUB, il sindacato è un'altra cosa ( area congressuale FLC-CGIL ) UDS, LINK, Coordinamento nazionale della Costituzione, LIP, Associazione nazionale per la Scuola della Repubblica, ADAM, ADIDA AND, MIDA, Retescuole, CESP, Illumin'Italia. La raccolta firme durerà 90 giorni e terminerà il 7 luglio.

I quattro quesiti abrogativi scuola riguardano:

- il potere discrezionale del dirigente scolastico di scegliere e confermare i docenti nella sede

- l'obbligo di almeno 200-400 ore di alternanza scuola-lavoro

- i finanziamenti privati a singole scuole pubbliche o private

- il comitato di valutazione e il potere del dirigente scolastico di scegliere i docenti da premiare economicamente.

 REFERENDUM FEDERAZIONE GILDA UNAMS

 

Volantino campagna referendaria a Milano       Indirizzi raccolta firme Roma